fbpx

Trovare clienti sui SOCIAL NETWORK?

Trovare clienti sui SOCIAL NETWORK?

Una strategia possibile, ma con regole precise

OGNI SOCIAL SI SVILUPPA IN MANIERA DIVERSA E HA OBIETTIVI DIFFERENTI, PER CUI NECESSITA DI UNA STRATEGIA DI MARKETING, COMUNICAZIONE E CONVERSIONE SEMPRE NUOVA, ORIGINALE ED EFFICACE.

Restare a galla in questo mare di post, hashtag, stories, video, dirette, commenti, condivisioni, crisi e reazioni, e chi più ne ha più ne metta, non è una passeggiata…Il vostro “salvagente” sarà la giusta strategia comunicativa da adottare. Soltanto con una strategia di comunicazione studiata a tavolino, con degli obiettivi chiari e con tanta voglia di mettervi in discussione, riuscirete a trovare clienti sui social.

Il primo passo?

Attirare l’attenzione degli utenti che potrebbero convertirsi in clienti. Come? Pubblicando, sui vostri social e sul vostro sito/blog, soltanto contenuti di qualità e mettendo a punto qualche piccolo accorgimento. “Il contenuto è il re”: ciò significa che dobbiamo postare soltanto tutto quello che riteniamo interessante per il nostro pubblico, riconosciuto qualitativamente come “utile” per loro.

Dunque, un contenuto di qualità non è soltanto una grafica/info-grafica bella e accattivante, che mandi un messaggio chiaro a chi ci segue e che spinga all’azione di contattarci o di venirci a trovare nel nostro centro. Un contenuto di qualità è anche un contenuto di valore: ad oggi, gli utenti sono sempre più bravi a “skippare” tutto ciò che appare come mera pubblicità. Il nostro cervello è in grado di riconoscerla e ignorarla anche inconsciamente.

Ecco centrato il punto!

La comunicazione online deve essere prima di tutto utile: creare video, webinar, articoli, dare consigli e pareri professionali, aiuterà il pubblico-target a capire i benefici dei vostri prodotti/servizi. Sarà anche attraverso questi contenuti che riuscirete ad apparire affidabili e così credibili agli occhi dell’utente che, probabilmente, si trasformerà in un potenziale cliente. Se siete titolari di un centro estetico, una spa o un salone di acconciatura, non perdete di vista il vostro obiettivo di marketing nella creazione della strategia comunicativa da adottare: accrescere il vostro fatturato. La strada da seguire deve essere sempre pianificata e mai improvvisata. Ecco perché vi sono delle regole fondamentali per rendere i post efficaci ed efficienti.

Come devono essere i miei post?

  • Unici. Mai copiare frasi e immagini da qualche vostro competitor o, ancora peggio, da manuali standardizzati. Nel marketing e della comunicazione la regola per cui “tutto va bene per tutti” non è valida. Google non ama i contenuti duplicati e, per questo, non li mostrerà.
  • Utili. Individuate il vostro pubblico di riferimento e lavorate solo su quello, centrando i bisogni e le aspettative di chi vi leggerà.
  • Emozionali. Il segreto nella comunicazione è emozionare, suscitare qualcosa nell’altro. Solo questo spinge realmente all’azione. Cercate di far vivere un’esperienza ai vostri utenti online.

Facebook: mettiamoci all’opera

Uno dei primi passi da fare per trovare nuovi clienti su Facebook potrebbe essere quello di iscriversi ai gruppi dedicati ai vostri potenziali clienti. Provate a partecipare a 3 o 4 gruppi con i quali interagire regolarmente come “professionista del settore”. Studierete i bisogni e i desideri del vostro pubblico, per capire come realizzarli. Nella pratica, provate a:

  • Scrivere testi persuasivi a ogni post, facendovi forza con delle prove: un esempio è trasformare i vostri clienti in testimonial con video e/o dirette dopo i trattamenti in cabina. Il risultato è garantito.
  • Partire dai dubbi e offrire soluzioni (ovviamente la vostra!). Si tratta della tecnica più potente, soprattutto per voi che siete professionisti del wellness e lavorate per risolvere bisogni latenti. Raccontare le storie: lo storytelling è alla base del social media marketing. Tutto (video, foto, post, stories, dirette) deve essere costruito secondo un criterio ben definito e deve essere in grado di “trascinare” l’utente verso il vostro prodotto/servizio, passo dopo passo (approfondiremo il tema dello storytelling nel prossimo numero di Esthetitaly, non perdetelo!).
  • Fornire informazioni utili. Nel vostro blog o sito, pubblicate con costanza contenuti interessanti riguardanti il settore beauty & wellness per poi condividerli nei gruppi in cui vi siete iscritti. Migliorerete la vostra brand reputation (la reputazione del vostro marchio, ndr), ma ricordate di non esagerare: pubblicare troppo spesso potrebbe farvi apparire come un disturbatore.
  • Controllare gli Insight e organizzare campagne pubblicitarie per obiettivi. Attraverso gli Insight riuscirete a capire quale tipologia di post o contenuto è stato più apprezzato dai vostri clienti, l’orario e i giorni in cui sono più attivi, la provenienza, i “mi piace” e tanti altri dati utilissimi per migliorare la vostra strategia. Per visualizzare gli Insight nelle vostre pagine aziendali, cliccate la sezione “Insight” sulla barra in alto bianca.
  • Per le campagne sponsorizzate, nella sezione “Gestione Inserzioni”, tenere sotto controllo l’andamento di ogni sponsorizzata. Importante è la scelta del pubblico che andrete a selezionare in base ad ogni nuova campagna.
  • Evitare foto sfocate, storte, brutte e senza il vostro logo: Google, e in generale i social, non premiano tutto ciò. Provate a utilizzare, invece, Canva per creare contenuti grafici accattivanti in pochi minuti.

Instagram: potere alle immagini giuste

Instagram è attualmente il social più in voga. Posizionare bene la propria attività su Instagram significa aprirsi a un mercato potenzialmente interessante ed interessato. Da dove iniziare?

  • Ricercate gli #hashtag che fanno per voi. Instagram funziona grazie agli #hashtag: si tratta di quelle parole chiave più idonee al nostro settore e che aiutano a farvi “trovare” dalla clientela giusta. Per un centro estetico, ad esempio, alcuni hashtag da utilizzare saranno: #estetica, #centroestetico, #curadelcorpo, ecc.; per un salone di acconciatura: #hairstylist, #parrucchiere, #curadelcapello, ecc.; e così via.
  • Passate da un profilo privato a quello aziendale: solo così Instagram e gli utenti capiranno che si tratta di un’azienda. Inoltre, avrete modo di controllare anche qui i vostri Insight e gestire le campagne sponsorizzate.
  • Interagite con gli utenti. Rispondete ai commenti dei vostri utenti, utilizzate la chat di Instagram (chiamata Direct) per dare informazioni relativamente ai vostri prodotti e servizi e anche per prendere appuntamenti.
  • Individuate uno stile che possa identificarvi. I profili Instagram devono essere curati soprattutto nell’immagine, considerando che Instagram lavora solo di foto e video. Non lasciate mai nulla al caso.

Canva: conosciamolo meglio

Per realizzare grafiche e info-grafiche per i social, presentazioni, bigliettini da vista, poster, volantini e tanto altro, Canva è il migliore alleato. Semplice e veloce, Canva non necessita di essere installato sul vostro computer, ma funziona direttamente dal

vostro browser. Potrete realizzare, ad esempio, dei post con delle scritte in sovra impressione (ideali per Facebook e Instagram) oppure divertirvi realizzando loghi, brochure e pieghevoli di ogni genere, e molto altro ancora. Imparare a usare Canva non è difficile, e saperlo utilizzare con criterio può essere un beneficio nella realizzazione della vostra strategia di comunicazione online.

Noi di KPCommunication5.0 aiutiamo le nostre clienti a utilizzarlo al meglio.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi